Naples Gay Friendly

Per gay e lesbiche purtroppo non è scontato scegliere la meta delle vacanze.

Il rispetto nei confronti di qualsiasi essere umano dovrebbe essere la normalità, a prescindere dall’orientamento sessuale, dalle credenze religiose e dal pensiero politico di un individuo. Purtroppo questo non accade ovunque.

La classifica del Gay Travel Index 2017 ha presentato una lista dei 194 paesi del mondo ordinata in base alla sicurezza per le persone lgbt. L’indice considera variabili positive come il matrimonio tra persone dello stesso sesso e l’adozione di bambini e variabili negative come leggi omofobe, fino alla prigione e alle uccisioni. Si va dal primo posto occupato dalla Svezia al 194° della Somalia passando per il 57° dell’Italia.

Sicuramente può essere rischioso viaggiare in diversi paesi dell’Asia e dell’Africa mentre in generale, il Canada e diversi Paesi d’Europa si caratterizzano come le destinazioni più sicure e meno conservatrici.

In Italia è la Versilia il litorale maggiormente gay friendly. In Campania sempre più “in” è il Cilento, in particolare Marina di Camerota.

 

Ma, anche in questo caso, Napoli sorprende in positivo.


Napoli, infatti è la città più friendly del Sud Italia.


 

Napoli ha un grande interesse per la comunità LGBT (lesbo, gay, bisessuale e transgender) e per la difesa dei loro diritti. Napoli è stata la prima città italiana a registrare una bambina con due mamme, una delle prime città italiane a promuovere il consenso per i matrimoni gay e ad ospitare annualmente un gay pride. Napoli lotta quotidianamente contro le discriminazioni e promuove la parità dei sessi ed i diritti della comunità LGBT.

Inoltre ospita una sede Arcigay che consente di promuovere e dar voce alle esigenze della comunità, anche attraverso incontri e luoghi fisici come “La casa comune delle diversità”. La casa comune delle diversità è un luogo dove le diversità possono incontrarsi ed interagire tra loro, luogo in cui si incontrano gruppi e associazioni che operano sul territorio, luogo in cui si vuole far crescere una nuova prospettiva di cambiamento e del pensiero. Non bisogna mai dimenticare che la diversità è una ricchezza culturale, politica, emotiva e sociale e va incentivata e supportata.

Le associazioni stanno facendo un ottimo lavoro per pruomuovere Napoli come meta turistica mondiale Gay Friendly con varie iniziative, eventi e tour specializzati per la comunità.

 

 

Non esitare, dunque, di scegliere Napoli come meta delle tue vacanze.

 

Di seguito ti consiglio una lista di Hotel Gay Friendly a Napoli, mentre qui potrai avere alcuni consigli sulla vita notturna in città.

 

 

  • Categoria 5 stelle: Romeo Hotel
  • Categoria 4 Stelle Boutique Hotel: Santa Chiara Hotel Boutique
  • Categoria 4 stelle: Royal Continental
  • Categoria 3 stelle: Hotel Residence Plebiscito
  • Categoria B&B: B&B I Visconti