Gli altri viaggi della costiera - Vietri e Minori

Vietri sul Mare

L'attrazione principale di Vietri non è rappresentata né da un monumento né da un palazzo storico, ma semplicemente dagli oggetti in ceramica. La ceramica vietrese è presente ovunque, l'intera storia della vita quotidiana degli abitanti vietresi è dipinta sulla ceramica, esportata in tutto il mondo. Assolutamente da visitare a Vietri sono le botteghe della tipica ceramica: ognuna di queste ha il proprio laboratorio, le proprie idee ed i propri colori. Le ceramiche di Vietri sono una parte importante dell'identità e dell'economia locale, ma qui, così come in altre località della Costiera Amalfitana, non si può fare a meno di assaggiare un piatto di alici oppure un piatto di paccheri di gragnano con pescato fresco del giorno.

Come arrivare a Vietri sul Mare

Come arrivare a Vietri sul Mare: è la prima città della Costiera Amalfitana che si incontra provenendo da Salerno. Inoltre, per chi proviene da Napoli sull'autostrada A3 in direzione Salerno incontrerà l'uscita Vietri sul Mare, dalla quale poi si potrà proseguire per la Costiera Amalfitana prendendo la SS 163. Dopo pochi chilometri da Vietri si incontrano: Albori, Cetara ed Erchie, prima di arrivare alle città più conosciute, quali Amalfi e Positano. Vietri è collegata alle altre città della costa e a Salerno, grazie ai bus SITA, i quali effettuano servizio regolarmente.

Cosa vedere a Vietri

3 cose da fare a Vietri sul Mare

Visitare la chiesa di San Giovanni Battista, la cui cupola è stata realizzata in maiolica colorata.

Comprare uno dei suoi tipici souvenir in ceramica con i colori blu e giallo che l'hanno resa famosa nel mondo.

Passeggiare lungo le stradine del borgo, e lasciarsi affascinare dall'arte vietrese.

Tra le cose da vedere a Vietri vi è sicuramente il Museo provinciale della Ceramica, all'interno della meravigliosa Villa Guariglia.

Minori

Minori, anticamente era un piccolo villaggio di pescatori, nel Novecento il turismo ed una notevole urbanizzazione l’hanno reso una delle perle della Costiera Amalfitana, dal 1997 Patrimonio dell’Unesco.

In epoca romana, veniva soprannominata Rheginna Minor, per differenziarla da Rheginna Maior, l’odierna Maiori. La città di Minori oggi custodisce un raro esempio di villa al mare, considerata uno dei monumenti romani più importanti della Costiera Amalfitana, ovvero la splendida Villa Marittima Romana.
Per secoli Minori è stato l'unico paese della Costiera Amalfitana a conservare le spoglie di: Santa Trofimena, a cui è dedicata la Basilica. Santa Trofimena è stata a lungo Patrona dell'intera Costiera e della Repubblica Marinara di Amalfi, oltre che fortemente venerata nella cittadina siciliana di Patti.
Un tempo la cittadina di Minori era ricca di mulini, di questa tradizione oggi ne resta la forte vocazione per la produzione della pasta, utilizzata in varie ricette salernitane e proposta nei menu dei piccoli e caratteristici ristoranti minoresi.

I suggerimenti di Gennaro:

Per tutti i golosi, consigliamo una breve, ma intensa sosta per il vostro palato: presso la famosa pasticceria di Salvatore De Riso, considerato un autentico tempio del dolce. La pasticceria è oggi rinomata non solo per l’invenzione della torta ricotta e pere, ma anche per i numerosi assortimenti di dolci tra i quali la Delizia al Limone Costa d’Amalfi.

Come arrivare a Minori

Come arrivare a Minori: Minori si trova al centro della Costiera Amalfitana in Campania, a pochi chilometri da Amalfi, e può essere raggiunta in egual modo sia da Salerno che da Sorrento. Il percorso consigliato è quello che da Salerno, imboccando la SS 163 presso Vietri sul Mare, percorre l'intera Costa d'Amalfi attraversando in ordine i paesi di Cetara, Erchie e Maiori. La durata del viaggio in auto, in condizioni di traffico normale, è di circa 40 minuti. 
Minori, come le altre città della Costiera Amalfitana, è servita dal servizio pubblico di bus della compagnia Sita Sud.
Durante il periodo primaverile ed estivo, e dunque da aprile fino a ottobre, sono attivi i collegamenti via mare da Salerno, infatti Minori rappresenta la penultima fermata del traghetto sulla tratta Salerno-Amalfi.

Cosa vedere a Minori

2 cose da fare a Minori

Visitare la Basilica di Santa Trofimena, principale luogo di culto della città.

Nelle vicinanze di Minori è presente un sito archeologico molto famoso, costituito dalla bellissima: Villa Romana, risalente al I secolo.

Se ci si trova nella bella città di Minori in Costiera Amalfitana sicuramente ci si imbatterà nella zona del lungomare, una delle zone più belle, caratterizzato da un gran numero di ristoranti e posticini dove fermarsi a mangiare piatti tipici della tradizione campana. Se siete amanti del relax e dei bagni di sole su una spiaggia dalla sabbia bianca e l'acqua turchese, Minori è sicuramente il luogo ideale.